Materiali & Documenti

Materiali utili per responsabili d'oratorio

In questa sezione sono raccolti documenti e materiali utili per i responsabili degli oratori, un patrimonio comune per la crescita delle realtà locali.

Ricerca IPSOS sugli Oratori Italiani (2017)

Nel 2017 è stata presentata la prima ricerca nazionale sugli oratori realizzata  dall’IPSOS. Essa fotografa la situazione attuale in Italia mostrando le differenze fra regione e regione ma anche fra le diocesi e sottolineando come sotto la parola ‘oratorio’ confluiscano tante esperienze fra loro diverse anche se tutte indirizzate all’evangelizzazione di bambini, giovani e ragazzi.

Il laboratorio dei talenti

Nota pastorale sul valore e la missione degli oratori nel contesto dell’educazione alla vita buona del Vangelo.

Sogno d'oratorio

Un "LabOratorio" al servizio di tutti gli Oratori in Italia. Scarica il materiale informativo sul Concorso Sogno d'Oratorio riportante le informazioni sul contenuto del Kit Educativo.

Testi consigliati

Ma che lavoro fai?

Un progetto che prende vita da un percorso formativo realizzato con gli educatori del Progetto Oratori della Diocesi di Parma. L'oratorio sta incontrando in questi ultimi anni una grande trasformazione. Questo volume si accosta al tema in modo ampio e articolato, delineando il profilo professionale dell'educatore, con una attenzione specifica alla formazione e alla supervisione.

Istantanee dall'oratorio

Appunti di lavoro e brevi riflessioni, quasi delle fotografie, delle istantanee dall’oratorio scattate da chi ne ha lunga esperienza. Uno strumento agile che può accompagnare l’azione pastorale di quanti in modo diverso vivono il servizio educativo in oratorio.

I ragazzi dell'oratorio

Una rilettura della nota dei vescovi italiani
Il libro nasce con l'intenzione di sostenere la lettura e l'approfondimento de "Il laboratorio dei talenti", la nota pastorale dei vescovi italiani sul valore e la missione degli oratori nel contesto dell'educazione alla vita buona del Vangelo. L'oratorio è per la Chiesa italiana un'esperienza che sta attraversando diversi secoli di storia; la sua origine è da tutti riconosciuta in san Filippo Neri nella seconda metà del Cinquecento: da lì l'esperienza si è diffusa in tutta Italia assumendo caratterizzazioni diverse, grazie anche all'opera di grandi figure di educatori e pastori come san Giovanni Bosco, il Murialdo, il cardinale Schuster e il cardinal Montini, futuro Paolo VI.

Progettazione, gestione e coordinamento dell'oratorio

L'esperienza di elaborazione di un modello socio-educativo oratoriano
Il presente volume nasce nel cuore dell'esperienza di studio e ricerca del Corso di Perfezionamento in Progettazione, Gestione e Coordinamento dell'Oratorio dell'Università di Perugia. Il corso in questi anni ha inteso fornire ai corsisti partecipanti elementi teorici, volti a una particolare riflessione sulla figura del coordinatore d'oratorio e sugli strumenti che contribuiscono all'agire di tale figura educativa.

Un oratorio per educare

L'oratorio è un'istituzione educativa "a portata di mano": la localizzazione capillare lo rende comodo per molte famiglie in termini di vicinanza e molti genitori lo interpretano come luogo sicuro per l'esperienza del loro personale vissuto. Ma proprio per questo, a volte, l'oratorio viene sfruttato esclusivamente come spazio in cui "parcheggiare" i figli senza comprenderne le reali potenzialità educative. Un volume per riflettere su quanto l'oratorio sia, sì luogo di gioco, ma anche di confronto e di crescita umana e religiosa.

Pedagogia dell'oratorio

Criticità e prospettive educative
L'oratorio si presenta tanto come luogo storico, quanto come contesto attuale; luogo confessionale, privato, eppure con valenza sociale e pubblica. In queste intersezioni esso gioca, ancora oggi, la sua presenza e il suo ruolo educativo. Riconosciuto come contesto con un'identità forte e radicata nel tempo, è però soggetto ai cambiamenti economici, politici, culturali della nostra epoca e, proprio per questo, necessita di sostegni e attenzioni per mostrarsi ai territori in mutamento come "ancora significativo". 

Dire e fare oratorio oggi

Il volume presenta e descrive l'esperienza di quasi settant'anni di oratorio tra le parrocchie di Roma e ha come obiettivo la condivisione del "metodo COR": un modello di oratorio nato nelle periferie romane del secondo Dopoguerra dall'intuizione di un laico, Arnaldo Canepa, figura importante per la realtà ecclesiale della diocesi di Roma.

Educazione alla prossimità

L'oratorio come ambiente di crescita integrale
Il libro nasce dalla volontà di approfondire in chiave scientifica, attraverso una prospettiva di natura prevalentemente pedagogica, la natura e le caratteristiche dell'oratorio, considerato ambiente di crescita integrale nel quadro di un'educazione alla prossimità.
L'oratorio è nella tradizione delle parrocchie di tante zone del paese, espressione dell'amore per i ragazzi e i giovani, del desiderio di accogliere, di comunicare una visione della vita sostenuta dalla speranza cristiana, di esercitare quel compito educativo tanto più importante oggi in un'epoca di grandi cambiamenti e di sfide educative.

L'esperienza oratoria

Un'analisi comparata sul valore e la funzione della comunità educativa dell'oratorio

L'"associazionismo oratoriano" è una realtà concreta che possiede i caratteri di una vera e propria agenzia educativa. Intento principale di questo volume è il desiderio di dare dignità e spessore a una realtà che non viene considerata abbastanza sul piano scientifico da esperti e tecnici che operano in ambiti sociali, educativi e politici. 

Il cortile dietro le sbarre: il mio oratorio al Ferrante Aporti

In dialogo con don Domenico Ricca, salesiano, da 35 anni cappellano dell'Istituto penale per i minorenni di Torino. Questo libro-intervista raccoglie le memorie personali del sacerdote, inserite nella storia dell'istituzione carceraria minorile. Ne emerge un racconto vivo e toccante, sia pure nella discrezione più totale (perché intercetta le storie di adolescenti che hanno bisogno di crescere senza esposizioni mediatiche inutili e dannose). 

Per una storia dell'educazione giovanile nell'oratorio dell'Italia contemporanea

L'esperienza salesiana
I saggi di Braido qui proposti rappresentano un’occasione propizia per riportare l’attenzione sull’importanza di un sempre più rigoroso prosieguo degli studi sull’oratorio. I contributi offerti dall’autore delineano una panoramica assai interessante circa l’esperienza dei Salesiani, la cui opera oratoriana è ricostruita attraverso lo spoglio di fonti a stampa, come il “Bollettino Salesiano” e altre pubblicazioni.

I cortilai

Progettare e gestire il cortile e la prima accoglienza in oratorio
Con il termina "cortilai" vengono simpaticamente definiti dal sussidio gli animatori della prima accoglienza in oratorio: tutti coloro che scelgono di dedicare il loro tempo di volontariato a questo delicato e fondamentale compito pastorale. La struttura di questo sussidio soddisfa due esigenze: offrire uno strumento di progettazione, gestione e animazione della prima accoglienza, e collegare questo tema a un progetto educativo più ampio e articolato.

Oratori generatori di speranza

Che senso ha parlare, oggi, di oratorio? Cosa potrebbe mai insegnare ai ragazzi educati alla condivisione… social? Proprio l’oratorio, ripulito dai segni del tempo, potrebbe rinnovarsi come luogo di incontro autentico, di incrocio di vite, di ascolto vero, un posto in cui al centro c’è il cuore libero di chi impara ad amare. Perché, se anche i tempi sono cambiati, il profondo desiderio di amore, speranza e libertà si incarna continuamente nei ragazzi di ogni tempo e provenienza. 

Forum Oratori Italia
Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile
Via Aurelia, 468 - 00165 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter

Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati - Powered by Nova Opera